Come Rimuovere L’autoesclusione AAMS?

Il blocco AAMS è uno strumento che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli mette a disposizione dei giocatori che rischiano che il gioco non sia più solo un hobby ma diventi una dipendenza patologica.

Quest’autoesclusione può essere richiesta attraverso il sito ufficiale che contiene il registro degli account bloccati, accedendovi tramite SPID, e allo stesso modo questo blocco può essere rimosso una volta che termina il periodo di tempo scelto.

Tuttavia, non è possibile rimuovere il blocco AAMS prima della sua fine, ma diversi giocatori mettono in atto degli stratagemmi per l’aggiramento del blocco AAMS, che andremo a vedere in questo articolo, elencando rischi e benefici di questo comportamento.

Contenuto

Come aggirare il blocco AAMS?

Ricordiamo che l’autoesclusione AAMS è trasversale, e quindi comprende tutti i portali in possesso della licenza di gioco italiana, e non è possibile rimuovere il blocco AAMS prima che sia terminato il suo periodo di validità.

Tuttavia, per questo motivo molti giocatori decidono di iscriversi a siti con licenza estera per superare il blocco AAMS, che non ricadono sotto questa normativa e, in generale, hanno degli standard diversi per la promozione del gioco responsabile, che di solito prevede meno limitazioni.

Un altro modo per aggirare il blocco AAMS è di registrarsi ai portali online che non richiedono una verifica dell’identità dell’utente, come invece accade per le piattaforme italiane, come i casino non AAMS.

Portali che puoi usare per aggirare questo blocco

Tra i tipi di portali usati per aggirare i siti AAMS, possiamo trovare i casinò online che accettano criptovalute, che si per sé garantiscono l’anonimato delle transazioni, oppure gli operatori senza deposito, dove non è necessario registrarsi e creare un proprio conto di gioco per accedere al palinsesto del sito.

Altri giocatori che hanno un conto AAMS bloccato decidono di registrarsi ai casinò online con il nome di un’altra persona, ad esempio del partner o di un familiare, e se sarà necessario andranno a fornire il documento d’identità di quella persona nel caso venisse richiesto.

Spesso, chi si chiede come aggirare AAMS, opta per visitare casinò e sale da gioco fisiche piuttosto che online, e in Italia ci sono moltissime opportunità di questo genere, che spaziano dai noti casinò fisici ai punti vendita delle agenzie di scommesse, passando per i numerosi bar che ospitano al loro interno sale slot.

Un altro modo per aggirare l’oscuramento AAMS, forse quello più complicato, è di utilizzare una VPN, ovvero rete virtuale privata, per accedere ai siti di bookmaker internazionali, anche se possiedono una licenza che normalmente non sarebbe regolare in Italia.

In questo modo, è possibile accedere a siti di bookmakers da tutto il mondo, tra cui quelli inglesi, quelli europei o quelli asiatici.

Vantaggi e svantaggi dell’aggirare il blocco AAMS

Il fatto di voler aggirare il blocco AAMS può avere sia dei risvolti positivi che dei rischi che possono portare a conseguenze negative.

Ovviamente, per chi ha dei problemi di ludopatia sarebbe meglio evitare di avere un qualsiasi tipo di rapporto con il gioco, ma è anche altrettanto comprensibile che questo sia molto difficile e si possa aver voglia di tornare a giocare ai propri giochi preferiti.

Inoltre, non essere presenti su un portale può fare sì che non si riesca ad approfittare di promozioni e bonus periodici, magari legati a qualche ricorrenza particolare, oppure di non poter scommettere su uno specifico evento sportivo.

Tuttavia, bisogna ricordare che l’aggiramento AAMS comporta molti rischi, specialmente a chi ha difficoltà nel mantenere un rapporto responsabile con il gioco.

Ad esempio, si rischiano perdite economiche importanti, sia inanellando una serie di esiti negativi, sia andando a depositare somme troppo elevate per quelle che sono le proprie possibilità in qualche casinò straniero con bonus senza deposito.

Oltre a questo, un altro rischio di chi soffre di ludopatia è quello di non essere in grado di controllare le proprie emozioni mentre si gioca, e questo potrebbe portare a non pensare lucidamente e fare scommesse sbagliate, anche in questo caso andando a rischiare importanti perdite economiche.

In conclusione, poiché il blocco AAMS è stato istituito appositamente per tutelare le persone per le quali il gioco è una dipendenza, la soluzione migliore sarebbe di aspettare che il periodo scelto finisca naturalmente, per poi recarsi nel sito ufficiale e richiedere la riattivazione dei propri profili sui bookmakers AAMS.

Dovresti rimuovere il blocco AAMS?

Se hai impostato il blocco AAMS, c’è stato un motivo. Per questo io non ti consiglio di rimuovere il blocco AAMS. Tuttavia, se proprio vuoi giocare, vista l’impossibilità di rimuovere questo blocco, potrai giocare sulle piattaforme non AAMS.

Ricordati però di impostare dei limiti di gioco, non esagerare e cercare di giocare il denaro che non hai bisogno per vivere, come i soldi dedicati all’affitto o a fare la spesa. È importante che tu giochi con testa senza perdere mai il controllo.

Aggirare il blocco AAMS è sicuro?

Quando si sceglie di aggirare il blocco AAMS si corrono diversi rischi, sia perché è una pratica che va contro la legge, sia perché ci si assumono dei rischi per la propria salute, rischiando di non riuscire più a controllare il proprio rapporto con il gioco.

Quanto dura l’autoesclusione AAMS?

L’autoesclusione AAMS ha una durata variabile di 30, 60 o 90 giorni, ma è possibile anche chiedere un’autoesclusione permanente, e in questo caso i profili non si riattiveranno automaticamente ma sarà necessario contattare l’ADM e richiederne la riattivazione, ma devono passare almeno 6 mesi da quando è iniziato il periodo di autoesclusione

I metodi per aggirare AAMS funzionano?

Molti giocatori usano questi metodi per aggirare l’autoesclusione AAMS, ma bisogna considerare che ci si espone a dei rischi piuttosto grandi, quindi la cosa migliore da fare sarebbe di non utilizzarli e smettere per un periodo di giocare.

Si può aprire un conto di gioco con il nome di un’altra persona?

Molte persona utilizzano il nome e il documento di qualcun altro per aprire dei profili e dei conti di gioco su vari bookmakers, ma si tratta di una pratica illegale e rischiosa.

Autore Brando Guidacci

Brando è il redattore di questa pagina. Con i suoi 46 anni e qualche decennio di esperienza ai tavoli da giochi, Brando è uno di quei pochi che sanno di quello che parlano quando l’argomento è il gioco d’azzardo, online e non. Adora Chemin de Fer senza limite di puntata, magari giocato in qualche casino Svizzero o Ceco. È anche un amante del buon vino e delle lunghe passeggiate in campagna.

Pagina di Brando Guidacci
280 articoli e recensioni scritte